distribNgItaly
Non sei ancora registrato?
Registrati per poter acquistare norme, libri, abbonamenti e accessi in consultazione ai database CEI.
Oppure, prova gratuitamente l'applicazione.
Hai dei dubbi? Consulta le

CEI ProDis™ è l'applicazione online del CEI che consente l'accesso ai dati di densità ceraunica del territorio italiano.

Questa informazione (indicata con il simbolo Ng) rappresenta il numero medio di fulmini al suolo all'anno per Km² calcolata utilizzando una griglia con celle quadrate di lato uguale a 5 km.

CEI ProDis™ costituisce una notevole innovazione nel settore della prevenzione dei danni da fulmini in quanto fornisce un valore di Ng basato su dati di fulminazione rilevati in oltre dieci anni di osservazioni sull'intero territorio italiano con un'elevata precisione spaziale e temporale (identificazione del luogo e dell'istante in cui si è verificato ogni singolo fulmine).

I dati sono stati acquisiti mediante il Sistema Italiano Rilevamento Fulmini - CESI SIRF® di proprietà di CESI S.P.A.

La rete, con copertura nazionale, è stata installata nel 1994 applicando la miglior tecnologia di rilevamento ad oggi disponibile. Tale approccio, basato sulle ricerche scientifiche internazionali degli ultimi venti anni, è quello applicato in numerosi sistemi in tutta Europa e nel mondo.

La rete CESI SIRF® garantisce la rilevazione in tempo reale e la localizzazione spaziale accurata di tutte le scariche sviluppate tra nube e suolo.
L'alta efficienza del sistema ed il funzionamento continuo 24 ore al giorno permettono di avere a disposizione una banca dati omogenea, precisa, affidabile per il calcolo di Ng.

Per l’applicazione CEI ProDiS™ può essere tenuto come riferimento il contenuto della Guida CEI 81-30 "Protezione contro i fulmini - Reti di localizzazione fulmini (LLS) - Linee guida per l'impiego di sistemi LLS per l'individuazione dei valori di Ng (Norma CEI EN 62305-2)".

Campione di dati utilizzato
Per la generazione della banca dati che è alla base di CEI ProDiS sono stati utilizzati i dati di "flash" (cioè si è preso in considerazione solo il ramo principale di un fulmine), per coerenza con quanto comunemente utilizzato negli studi e nelle normative di riferimento internazionali.

Il periodo di rilevazione va dall'anno 2000 al 2010 inclusi, per un totale di undici anni di misurazioni. Sono stati esclusi dal conteggio i fenomeni nube-nube che non risultano significativi ai fini della progettazione degli impianti di protezione.

I dati rilevati sono stati corretti per tener conto dell'efficienza della rete di rilevazione, in modo da non introdurre distorsioni del comportamento meteorologico reale.

Privacy - Condizioni d'uso
CEI - Via Saccardo, 9 - 20134 MILANO     P.IVA 06357810156